NGO: il gruppo oscillante che riduce del 20% il costo industriale

NGO: saving del 20% su un gruppo lavante per lavatrici

Dopo oltre 80  gruppi lavanti  e 250 stampi  sviluppati per i più importanti produttori di lavatrici mondiali, il gruppo Meccanica Generale ha trasformato l’esigenza di miglioramento continuo nellinvenzione di una vasca lavatrice rivoluzionaria, che rappresenta un vero breakthrough rispetto alle vasche convenzionalmente utilizzate.

 

Obiettivo:  

Rivoluzionare le tradizionali vasche in plastica per lavatrici, ottenendo  un grosso saving sul costo industriale insieme ad una maggiore efficienza produttiva.

Attività:

  •  Creazione nuovo concept
  •  Deposito brevetti
  •  Prototipazione
  •  Omologazione
  •  Produzione di serie

Linee guida per lo sviluppo

Le linee guida per la creazione del nuovo concept sono state, oltre al cost saving, anche il superamento delle criticità di prodotto/processo tipiche delle vasche tradizionali e l’adozione di soluzioni envinronmental friendly.

L’elemento caratterizzante il nuovo gruppo oscillante (NGO) è la scelta del materiale plastico non in base al classico parametro costo/kg, ma in base al costo/modulo elastico. L’utilizzo di materiali ad alto modulo, unitamente a scelte progettuali volte a ridurre al minimo gli spessori ha consentito di raggiungere pari prestazioni con il 40% in meno del peso.

 

Il concept NGO

Tre componenti: flangia (F), Vasca (R) e struttura (B)

La struttura incorpora il supporto cuscinetti e viene saldata sulla vasca, che rappresenta il contenitore d'acqua, completamente liscio all'interno.

La chiusura del gruppo avviene attraverso un doppio processo di saldatura a vibrazione: struttura (B) su Vasca (R) e assieme posteriore (B+R) su flangia (F).

Tutta le aree critiche per lo stampaggio (zone con accumuli di spessore) sono state completamente ridisegnate per ottenere spessori sottili e costanti.

I vantaggi del concept NGO

La vasca NGO è realizzata in tre pezzi invece dei due del concept tradizionale: sembra un paradosso, ma con un pezzo in più il gruppo NGO è in grado di garantire, rispetto ad un concept tradizionale di pari prestazioni, i seguenti vantaggi: 

-40% materiale plasticospessori sottili e prestazioni meccaniche del fondo ottenute tramite la saldatura della struttura alla vasca consentono un risparmio del 40% del materiale plastico.

-50% costo fissaggio contrappesi: l’innovativo sistema spring-screw brevettato  da Meccanica Generale consente un saving di almeno 0,5€ per ogni gruppo lavante.

Incremento Efficienza produttiva: la geometria NGO rimuove tutte le aree critiche per il processo (zone a spessori elevati), rendendo il processo molto più efficiente e affidabile, minimizzando il rischio di produrre scarti.

-40% stampaggio: per produrre un'analoga quantità di lavatrici, il gruppo NGO richiede il 40% in meno di ore di stampaggio, su un mix di presse di taglia inferiore e quindi più favorevole.

Validazione prodotto/processo e ingresso sul mercato

Lo sviluppo del gruppo lavante NGO è stato interamente realizzato e finanziato dal Gruppo Meccanica Genarele, fino alla costruzione di prototipi in tecnologia finale che sono stati sottoposti a test ed hanno superato i test di vita meccanica secondo le normative STIWA.

A partire da Giugno 2011 il gruppo oscillante NGO è entrato ufficialmente sul mercato; a fine 2012 saranno prodotte in Europa 2.5  milioni di lavatrici con il nuovo sistema.

Riconoscimenti

Durante l'annuale Supplier Convention organizzata da Indesit Company il 29/11/2011, il gruppo lavante NGO ha consentito al Gruppo Meccanica Generale di ricevere il prestigioso  premio come miglior fornitore di innovazione per il 2011.